Pneumatici giusti per ogni stagione: ecco come sceglierli

pneumatici per ogni stagione. Come sceglierli?

Avere a bordo i pneumatici giusti per ogni stagione significa guidare in sicurezza, poiché si può fare affidamento sulle gomme più performanti per le condizioni che si dovranno affrontare. Ma quali sono le coperture più adatte? Non c’è una risposta univoca, perché ciò dipende da tanti fattori: in primis, appunto, le condizioni atmosferiche in cui si guida con maggior frequenza, e non meno importanti sono le esigenze dell’automobilista. La scelta più corretta andrà fatta quindi dopo un’attenta valutazione di quello di cui si ha bisogno, indispensabile per non commettere errori. In ogni caso, sono due le opzioni sulle quali un guidatore può contare: le gomme stagionali (ovvero le invernali ed estive) oppure le quattro stagioni, da lasciare a bordo del veicolo tutto l’anno.

Ad ogni stagione la sua gomma? Dipende

Il primo fattore da considerare è il clima prevalente nell’area in cui si viaggia con maggior frequenza; se, ad esempio, gli inverni sono rigidi e presentano nevicate e gelate con una certa continuità, la scelta non potrà che ricadere sulle gomme stagionali, poiché soltanto con le invernali sarà possibile affrontare nel migliore dei modi tali condizioni. Una volta superata poi la stagione fredda, andranno alternate con le estive, così da poter viaggiare in sicurezza anche quando le temperature si alzano. I pneumatici termici (altro nome degli invernali) sono infatti studiati per le situazioni più critiche, con scarsa aderenza, grazie ad intagli e lamelle elaborati in sede progettuale per incrementare il grip sull’asfalto pure in presenza di ghiaccio e neve. La mescola assicura tenuta di strada con basse temperature (inferiori ai 7 gradi) scaldandosi più velocemente per offrire l’aderenza necessaria.

Quando affidarsi alle all season

Se invece si ha a che fare con un clima in prevalenza mite, con nevicate e gelate sporadiche, la soluzione più adatta è rappresentata dai pneumatici quattro stagioni, che si possono usare tutto l’anno. In assenza di condizioni estreme, nelle quali è preferibile l’impiego di coperture specifiche come lo sono appunto invernali ed estive, le gomme all season svolgono ottimamente il loro compito, garantendo performance e sicurezza nonché il rispetto delle normative; come i pneumatici termici, infatti, i quattro stagioni sono dotati della sigla M+S, richiesta dal Codice della strada per poter circolare nei mesi invernali. Trattandosi di una soluzione di compromesso, sono progettati per affrontare sia le condizioni dell’inverno che quelle estive, ma è proprio questa caratteristica a ridurne l’efficienza in situazioni critiche, come temperature molto basse, strade con uno spesso strato di ghiaccio oppure abbondantemente innevate o anche quando le temperature estive sono torride. Ecco perché sono più adatte a condizioni non estreme.

Potrebbe interessarti: Le gomme invernali sono efficaci sul bagnato?

Il chilometraggio è un’altra discriminante

A prescindere dal clima e dalla stagione, un altro elemento da tenere in considerazione è il chilometraggio delle gomme: chi non copre molti chilometri durante l’anno, dovrebbe optare per le all season, che hanno una durata inferiore rispetto alle stagionali, anche se ovviamente su tale aspetto incidono molti fattori differenti, per cui non si possono fare stime precise sul reale ciclo vitale della gomma. In linea di massima, comunque, le quattro stagioni assicurano una longevità di circa 30 mila chilometri, mentre invernali ed estive possono anche superare i 45 mila. Per tale ragione chi utilizza molto la macchina e copre lunghe distanze durante l’anno, dovrebbe puntare sulle stagionali pure per una questione di risparmio economico, perché oltre alla durata maggiore alternandole nel corso dei dodici mesi può riutilizzarle da un inverno (o da un’estate) all’altro. Al di là della stagione, dunque, bisogna considerare anche l’utilizzo che si fa della propria vettura per compiere la scelta più adatta in fatto di gomme: le alternative non mancano, sta all’automobilista trovare quella giusta per le proprie necessità.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *