Che cos’è il ciclo di vita di un pneumatico?

Quando si parla di ciclo di vita di un pneumatico, si fa riferimento alla loro durata: scopriamo insieme i fattori che incidono sulla longevità delle gomme

ciclo di vita pneumatici

Il ciclo di vita di un pneumatico ci dice quanto dura una gomma: i fattori che possono incidere su tale aspetto sono numerosi, a prescindere dalla tipologia di coperture. È però possibile fare una distinzione già in partenza: i pneumatici stagionali – ovvero gomme termiche ed estive – sono in genere più longeve rispetto alle coperture quattro stagioni, dato che possono garantire un’autonomia di circa 45 mila chilometri contro i 30 mila delle all season, ma tale indicazione ha spesso un valore solamente teorico, perché sulla durata delle gomme incidono vari aspetti come lo stile di guida, le strade in cui vengono adoperate e naturalmente la manutenzione, nonché l’età del pneumatico. Il ciclo di vita dunque può essere allungato o accorciato in base a diversi fattori.

Cosa incide sulla durata delle gomme

Le gomme auto non hanno una data di scadenza: non c’è un limite entro il quale devono essere sostituite e il cambio pneumatici è correlato a numerosi fattori. In genere si suggerisce di procedere alla sostituzione delle coperture ogni 5 o 6 anni, tuttavia vi sono casi in cui dopo 8 anni i pneumatici risultano ancora in buone condizioni oppure, al contrario, debbano essere cambiati nel giro di 2-3 anni poiché non più in grado di garantire la necessaria sicurezza. Ecco perché diventano di fondamentale importanza i controlli periodici e un’adeguata manutenzione, in modo tale da poter allungare il loro ciclo vitale. Ad esempio mantenere sempre la corretta pressione di gonfiaggio è essenziale per avere un’usura uniforme, che evita il consumo anomalo del battistrada e perciò consente alla gomma di durare più a lungo.

Cosa dice la legge

Pur non avendo una data di scadenza, per i pneumatici esiste un limite legale oltre il quale non possono essere utilizzati: si tratta dello spessore degli intagli del battistrada, che deve essere superiore a 1,6 millimetri; nel caso sia inferiore, è obbligatorio provvedere al cambio. Per tale ragione va controllato con regolarità tale parametro, assicurandosi che le scanalature presenti sul battistrada abbiano sempre una profondità maggiore di 1,6 millimetri. Tanti automobilisti sono convinti che vi sia un solo elemento da considerare quando si parla di ciclo di vita delle gomme, ovvero il DOT: questo codice ci rivela la data di produzione del pneumatico ed è senz’altro fondamentale, ma non è di certo l’unico parametro da verificare. Si deve tener conto del DOT soprattutto in fase di acquisto, orientando la propria scelta verso coperture di recente produzione, non oltre i due anni, in caso contrario si rischia di comprare gomme nuove eppure già datate, “vecchie”.

L’importanza dei controlli periodici

Dato che è pressoché impossibile stabilire in anticipo quanto durerà un pneumatico, diventano cruciali i controlli periodici, grazie ai quali si può verificare lo stato di salute delle proprie gomme. Questi possono essere effettuati in autonomia oppure si può decidere di affidarli al proprio gommista, così da avere un responso autorevole e competente. A prescindere dall’uso che si fa delle coperture, anche quando non è stato raggiunto lo spessore di 1,6 millimetri, si suggerisce come limite massimo per la sostituzione i 10 anni, tempo oltre il quale il pneumatico perde in efficienza pur senza mostrare un consumo eccessivo: il passare degli anni infatti incide sull’elasticità della gomma e sulla sua morbidezza, portando ad un indurimento che compromette il grip sull’asfalto e perciò rende la copertura poco sicura. Prendendo in considerazione la durata in termini di chilometraggio, dopo circa 30-40 mila chilometri bisogna provvedere a cambiare le gomme, poiché un battistrada consumato offre ovviamente meno garanzie rispetto ad uno nuovo, facendo riferimento naturalmente a prodotti di buona qualità.

Se hai il ciclo di vita dei pneumatici sta per terminare su cerchigomme.it è possibile acquistare le gomme online per la tua auto con la certezza di ricevere il maggior livello di garanzia possibile, prima e dopo l’acquisto.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *