Si possono usare pneumatici con misure diverse da quelli standard?

È possibile montare a bordo della propria vettura pneumatici con misure diverse da quelli standard? Ecco tutto quello che un automobilista deve conoscere.

pneumatici con misure diverse

Quando si parla di misure pneumatici, ci si addentra in un territorio insidioso, poiché fra norme, cavilli e interpretazioni può risultare difficile sapere cosa si può fare e cosa invece è vietato dal Codice della strada. Ad esempio, si possono usare pneumatici con misure diverse da quelli standard? Con dimensioni standard si intendono quelle specificate nel libretto di circolazione del veicolo e “calibrate” per ogni vettura: la norma prevede che si montino gomme che abbiano misure comprese fra quelle stabilite all’interno del libretto; tuttavia tale regola accetta eccezioni perché sì, è possibile usare pneumatici con misure differenti, ma questa modifica dev’essere comunicata e certificata, attraverso un iter che adesso andremo a spiegare in maniera dettagliata.

Pneumatici con misure diverse: come fare

Nel momento in cui si decide di sostituire le gomme della propria auto, se si montano pneumatici con misure identiche a quelli già a bordo oppure comprese fra le dimensioni indicate nella carta di circolazione, l’operazione è semplice e veloce, in quanto basta sostituire le coperture vecchie con quelle nuove. Se invece il cambio prevede l’installazione di pneumatici con misure diverse e non presenti fra quelle previste dal costruttore del veicolo, allora il procedimento è più lungo anche se meno complicato rispetto al passato, grazie all’introduzione del Decreto ruote avvenuta nel 2015, che ha snellito i passaggi necessari all’omologazione di ruote di misure differenti da quelle indicate per la vettura in proprio possesso. Non è infatti più necessario il nulla osta da parte del produttore dell’auto per usare cerchi e gomme di dimensioni diverse, a patto che i cerchioni siano omologati ECE oppure NAD, riportando ben visibili tali omologazioni anche una volta montati. Su cerchigomme.it è possibile acquistare il kit completo di cerchi in lega già omologati ECE o NAD + pneumatici in modo da poter procedere in modo semplice e veloce alla sostituzione delle gomme con pneumatici più grandi. 

Come omologare i propri cerchioni?

Le ruote con omologazione ECE devono avere le medesime dimensioni di quelle già presenti a bordo della vettura, mentre per disporre di cerchi di misure differenti da quelli montati bisogna orientarsi sull’omologazione NAD. Nella seconda opzione, saranno poi necessari tre documenti da presentare alla Motorizzazione per poter validare l’installazione di ruote con misure diverse rispetto a quelle previste: due di questi documenti – vale a dire il certificato di conformità e l’ambito di impiego – devono essere rilasciati da chi vende i cerchi al cliente e sono forniti dal produttore dei cerchioni in questione, mentre il terzo documento viene rilasciato dal gommista o dall’officina che si occupa dell’installazione delle ruote e si tratta del certificato di corretto montaggio, che attesta che quelle ruote sono state montate secondo la normativa. Tali certificati sono indispensabili per poter ottenere poi l’omologazione delle nuove ruote montate. 

Aggiornamento del libretto di circolazione

Se si scelgono ruote con diametro diverso – dunque dotate di omologazione NAD – è necessario aggiornare il libretto di circolazione della propria auto: come si procede in questo caso? L’automobilista dovrà presentare la domanda per l’aggiornamento alla Motorizzazione civile situata nella medesima provincia dell’officina che si è occupata dell’installazione delle ruote e tale domanda è composta dal modulo, opportunamente compilato, di richiesta di aggiornamento, munito di certificato di conformità e ambito di impiego (noti anche come Allegato D) e di dichiarazione che certifica la corretta installazione (Allegato E). A ciò bisogna aggiungere le ricevute di versamento dei due bollettini, uno da 25 euro e l’altro da 16. Non sono necessari altri documenti e se la Motorizzazione dovesse richiederne, tale richiesta deve essere considerata illegittima. Una volta completato l’iter, si sarà perfettamente in regola e si potrà circolare tranquillamente con il proprio veicolo che ha a bordo pneumatici con misure diverse da quelli standard, senza rischiare sanzioni in caso di controlli.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *